Facile vittoria per la Serie C a Voghera. Stasera trasferta impegnativa a Gorla Maggiore

IMG_4207Partita dall’esito scontato quella disputata sabato scorso dalla Serie C sul campo del fanalino di coda Phoenix Iria Voghera, arrivata a quota 16 sconfitte consecutive. I ragazzi si sono imposti per 80-65 dopo aver tenuto il controllo del gioco per tutti i 40 minuti. La vittoria ci permette di raggiungere Robbio al terzo posto e di staccare Luino, entrambe sconfitte in casa.

La gara si è messa subito in discesa per Sala e compagni, che sono scappati subito sul 10-2 costringendo gli avversari a passare alla difesa a zona (prima 2-3, poi 3-2) per provare ad abbassare i ritmi del nostro attacco. La mossa di Voghera non ha sortito gli effetti sperati, con la squadra che ha costantemente allungato fino a toccare il +25 a due minuti dal termine. A quel punto un calo di concentrazione ha permesso ai padroni di casa di chiudere con uno scarto meno sonoro (65-80). Ottima prova di Iannaccio (18 punti) e Pezzati (11), oltre ai soliti Ripamonti (17), Gorla (18) e Sala (10).

Soddisfatto coach Beneggi, che guarda già alla prossima sfida: “Abbiamo disputato una partita sempre in controllo. In questo momento è una vittoria preziosa per noi, perché ci permette di dare continuità ai risultati. Ora ci attende una trasferta complicata sul campo di Virtus Olona, una squadra che fa molto meglio in casa che fuori: da loro hanno perso Cerro, Luino e Olympia Voghera, tutte squadre che si trovano nella parte altissima della classifica”.

Stasera, alle 21:15, i ragazzi sono chiamati a confermarsi sul parquet di Gorla Maggiore contro una Virtus Olona che sta attraversando un periodo negativo: tre sconfitte consecutive che l’hanno fatta scendere al dodicesimo posto e che la costringono a dover lottare per evitare i playout. “Sono una squadra esperta con giocatori di qualità come Cadario e Bigoni. So che stanno valutando se inserire nel roster un elemento valido come Tacchini, che non sappiamo se troveremo questa sera”. All’andata avevamo indirizzato subito la sfida sui binari giusti, imponendo il nostro ritmo e vincendo per 71-58 dopo aver toccato anche il +20 all’inizio dell’ultimo quarto. Oggi non è scontato che si ripeta lo stesso copione.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail