Seconda categoria: che impresa a Palazzolo! Un rigore di Brioschi vale i tre punti

Foto squadra 5L’importanza del morale per una squadra di calcio l’ha dimostrata la nostra seconda categoria quest’anno: una formazione che nel girone d’andata si è completamente bloccata conquistando solo 7 punti in 14 giornate, periodo in cui ha realizzato appena 11 gol, e che raccogliendo due successi consecutivi si è magicamente trasformata vincendo 4 delle ultime sei partite, gare in cui ha segnato la bellezza di 14 reti.

L’ultima meraviglia è stata l’impresa compiuta sul campo del Palazzolo, compagine che dall’inizio del campionato è sempre rimasta stabilmente in zona playoff. Questa serie positiva ci ha permesso di risalire all’undicesimo posto e di scacciare i fantasmi di una pericolosa lotta per non retrocedere: con 9 lunghezze di vantaggio sui Gunners e 17 sul Bresso, la salvezza dovrebbe ormai essere una formalità. Anzi, si può realisticamente parlare di rimpianti per i tanti punti buttati via nella prima parte del campionato che impediscono ai ragazzi di cullare il sogno di raggiungere la postseason.

Nonostante la partita si sia messa subito in salita per in nostri che, già rimaneggiati, hanno perso Catanzaro per infortunio dopo una manciata di minuti, la squadra ha dimostrato una compattezza granitica invidiabile che le ha permesso di reggere l’urto delle offensive padernesi. Nel primo tempo il Palazzolo ha provato a fare la partita ma si è reso pericoloso solo su palla inattiva, sfruttando la grande fisicità dei suoi giocatori per impensierire la nostra difesa. Ad inizio ripresa l’episodio che ha deciso il match: Brioschi, entrato in area dalla sinistra, è stato atterrato dal difensore. L’arbitro non ha avuto dubbi indicando il dischetto, dove si è presentata la stessa ala che ha spiazzato il portiere.

A quel punto i padroni di casa hanno provato ad accelerare i tempi per evitare una sconfitta che li vede allontanarsi dal secondo posto. L’intensità della gara è ulteriormente e a farne le spese è stato Castelli, espulso a metà ripresa per somma di ammonizioni. Nonostante l’inferiorità numerica, la squadra non si è limitata ad aspettare gli avversari ed ha costruito due ghiotte occasioni per chiudere i conti, fallite da Brioschi e Rossini. Il Palazzolo ci ha provato fino all’ultimo sfiorando il gol-beffa proprio nel finale, ma al triplice fischio la festa è stata tutta dei nostri ragazzi.

“Direi che abbiamo meritato la vittoria per come abbiamo saputo soffrire e lottare da squadra anche in inferiorità numerica”, il commento di mister Cavallaro. “Purtroppo eravamo rimaneggiati e l’infortunio di Catanzaro ha peggiorato subito la situazione. Adesso proveremo ad allungare la striscia positiva sul campo del Mascagni per vendicarci dei tre schiaffi che ci hanno rifilato all’andata, anche se non sarà facile perché si tratterà della terza partita in una settimana”.

Domani alle 14:30 affronteremo in trasferta un Mascagni in crisi, avendo conquistato solamente due punti nelle ultime sei giornate ed essendo stato risucchiato nelle zone calde della classifica. All’andata i senaghesi espugnarono il San luigi per 3-0 grazie alla doppietta di Mari, che con 16 reti occupa il terzo posto nella classifica marcatori, ed al gol di Lavezzari. In stagione, però, c’è anche un precedente confortante per noi: all’esordio in Coppa Lombardia rifilammo agli avversari una sonora cinquina.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail