Seconda categoria: Rondinella battuto 3-2. Oggi sfida al Rondò Dinamo

hdrI ragazzi di mister Cavallaro sembravano aver tirato ormai i remi in barca, dopo aver blindato la salvezza con un grande girone di ritorno e aver perso le ultime due partite contro Atletico Cinisello e Afforese. Invece domenica scorsa, davanti al pubblico del San Luigi, i ragazzi hanno dimostrato di voler onorare il campionato fino in fondo superando 3-2 il Rondinella. La classifica ci vede al nono posto, ormai matematicamente esclusi dai playoff e con 13 punti di vantaggio sulla zona playout.

Il risultato sarebbe potuto essere anche più rotondo, con la squadra che ha dominato per 70 minuti. A sbloccare il match ci ha pensato Gaspari che sugli sviluppi di un corner, mentre il raddoppio è stato opera di Putaro che ha beffato il portiere avversario con una grande punizione battuta addirittura dalla propria metà campo. Ingenuo l’estremo difensore nella circostanza, che si è fatto trovare fuori dai pali, anche se la conclusione del nostro centrocampista è stata davvero pregevole.

Nella ripresa è arrivato anche il terzo gol siglato da Abbruscato, ben servito da Rossini. A quel punto la partita sembrava chiusa, invece negli ultimi venti minuti i ragazzi hanno accusato un calo fisico e il Rondinella è riuscito a riaprirla portandosi sul 3-2. Dopo un finale di grande sofferenza, acuita dall’espulsione di Passerini per doppia ammonizione a una manciata di minuti dal novantesimo, il pubblico ha potuto festeggiare una vittoria che aumenta i rimpianti per il pessimo girone d’andata che ci ha tagliato fuori dalla lotta per i playoff.

Oggi, alle 14:30, scenderemo in campo a Sesto San Giovanni per sfidare il Rondò Dinamo, un’altra formazione che non ha più nulla da chiedere al campionato. I ragazzi proveranno a riscattare la beffarda sconfitta subita all’andata, con i rossoverdi capaci di ottenere i tre punti nel finale, in 10 contro 11, grazie ad una punizione deviata dalla barriera. Michael Cavallaro indica la strada: “Mi aspetto una gara difficile. Se vogliamo fare punti dovremo essere una squadra umile, affamata e tatticamente attenta”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail