Serie C, è il momento della verità: nel pomeriggio scontro diretto con Cerro Maggiore

IMG_4058Questo pomeriggio si giocherà una partita determinante per stabilire la griglia dei playoff di serie C silver: alle 18:00, nella palestra di via Cornicione, i ragazzi di coach Beneggi ospiteranno la capolista Cerro Maggiore. In caso di vittoria, si candideranno con prepotenza a chiudere nei primi quattro posti la regular season, garantendosi di giocare in casa il primo turno di playoff. Viceversa rischierebbero seriamente di doversi accontentare del quinto o sesto posto, complicandosi la vita in ottica postseason.

L’importanza di questa sfida è aumentata notevolmente dopo i risultati, decisamente negativi, che si sono verificati nella scorsa giornata: noi abbiamo perso in volata a Marnate (79-75), mentre le dirette concorrenti, Luino e Robbio, hanno centrato un doppio exploit battendo rispettivamente Cerro Maggiore (78-66) e Varedo (58-59). La nostra sconfitta è stata determinata da un primo quarto stellare di Marnatese, che ha trovato percentuali surreali dall’arco dei tre punti (8/9) scappando subito nel punteggio (28-14 alla prima pausa).

Trascinati da un Croci in giornata di grazia (25 punti), ben coadiuvato dai soliti Cattaneo (23) e Parietti (20), i padroni di casa sono riusciti a respingere tutti i tentativi di rimonta nei due quarti centrali (65-47 dopo 30’). Nel finale è arrivata la grande reazione dei ragazzi, che sono riusciti a riaprire clamorosamente la partita, addirittura sbagliando con Pezzati la tripla del pareggio a un minuto dalla sirena. La lotteria dei liberi nel finale ha premiato, con merito, la formazione varesina, complicando maledettamente il nostro cammino che sembrava ormai in discesa dopo il successo su Voghera.

A fine gara Roberto Beneggi si è complimentato con gli avversari: “Peccato per il risultato, ma sono convinto che contro questa Marnatese avrebbe perso chiunque. Noi ci abbiamo messo del nostro con una percentuale ai tiri liberi ancora una volta inadeguata alla categoria. La nota peggiore della serata, però, è l’infortunio di De Santis, che rischia di chiudere anticipatamente la stagione. Ora pensiamo a Cerro, tenendo ben presente il -38 subito all’andata per ricordarsi di come non li si deve affrontare. Loro si presenteranno in Cornicione con estremo bisogno di punti per tenere il passo di Varedo, ma avvicinandosi i playoff voglio vedere la mia squadra mettere in difficoltà una delle prime della classe”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail