Un Sala mostruoso trascina la Serie C contro Daverio: 77-69

IMG_4032Vittoria pesante per la nostra Serie C, che dopo il tracollo di Varedo ha subito saputo reagire immediatamente battendo Daverio in Cornicione, una delle poche squadre contro cui all’andata era arrivata una sconfitta. A trascinare i ragazzi uno Stefano Sala completamente ritrovato, capace di realizzare la bellezza di 34 punti conditi da 10 rimbalzi e 9 palle rubate. Dopo gli anticipi di ieri sera, la classifica vede sempre Cerro in testa con due punti su Varedo e quattro su Robbio, che ha interrotto una serie di 14 vittorie consecutive perdendo contro Olympia Voghera. Stasera, in caso di vittoria, agganceremo nuovamente gli Aironi al terzo posto.

La partita si è mantenuta in equilibrio fino a due minuti dall’intervallo, quando gli ospiti sono entrati in ritmo dall’arco piazzando una scarica di bombe che hanno fatto lievitare in un amen il vantaggio da +2 al +12 della pausa (30-42). Ma è nel secondo tempo che i ragazzi hanno compiuto un vero e proprio capolavoro, specialmente nella metà campo difensiva concedendo solamente 27 punti agli avversari.

Nel terzo periodo, dopo aver subito toccato il massimo svantaggio sul 30-45, la squadra ha alzato il ritmo nella propria metà campo, mandando in tilt l’attacco avversario e riaprendo la gara con un parziale di 21-7 (51-52 all’ultima pausa). Nell’ultimo quarto Daverio ha abbozzato una reazione portandosi sul +9, ma a quel punto è entrato in partita Cigada che, realizzando 10 dei suoi 14 punti, ha guidato la squadra alla rimonta. Gli ospiti, invece, non sono più riusciti ad entrare in ritmo, perdendo una valanga di palloni e tirando spesso allo scadere dei 24 secondi. In questo modo si è verificato il ribaltone che ci ha permesso di conquistare un successo fondamentale: 77-69 il finale.

Coach Beneggi rimarca l’importanza della vittoria: “Sono due punti fondamentali, soprattutto perché nel secondo tempo abbiamo dimostrato che li volevamo a tutti i costi e questo ci ha portato a fare una delle migliori prestazioni difensive. In più lo abbiamo fatto contro una squadra che all’andata avevamo sofferto e ci aveva battuto. È stata una delle partite in cui abbiamo rubato più palloni, e questo ci ha permesso di correre in contropiede e di entrare in ritmo in attacco. Pian piano stiamo recuperando tutti i ragazzi che hanno avuto qualche problema fisico e proveremo anche a tornare in forma per il finale di stagione.”

Stasera alle 18:00 i ragazzi faranno visita a Phoenix Iria Voghera, fanalino di coda reduce da 15 sconfitte consecutive, tra cui il pesantissimo scontro salvezza contro Legnano nell’ultima giornata. “C’è il forte rischio di sottovalutare la partita e non voglio che accada, perché in questo filotto negativo hanno alternato prestazioni orribili a reazioni d’orgoglio dove hanno messo in difficoltà anche squadre di vertice. Noi abbiamo assolutamente bisogno di questi due punti e dobbiamo entrare in campo affamati per evitare brutte sorprese”.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail